Zaffiri gemme

Zaffiri, i mille colori della gemma di Settembre

Gli Zaffiri, in tutte le loro sfumature di colore, sono da sempre considerati simbolo di nobiltà e bellezza e rappresentano la gemma portafortuna dei nati a Settembre .

Le ipotesi sull’origine del nome sono molteplici; alcuni affermano che il nome Zaffiro derivi dal latino “sappheiros”, che significa blu, mentre altri fanno derivare questo nome dall’ebraico “sappir” (pietra preziosa) o dal sanscrito “sanipriya” ed era usato per descrivere una pietra preziosa scura e che significa “sacra a Saturno”.

La seconda etimologia sarebbe accreditata dal fatto che, nelle credenze astrologiche indiane, lo Zaffiro era considerato la gemma di Saturno.

Membro della famiglia dei Corindoni,  è considerata dai designer di gioielli una gemma preziosa  e dalla grande attrattiva, disponibile in tutti i colori dell’arcobaleno (ad eccezione del rosso che è riservato al Rubino), a seconda  della  composizione chimica.

È classificata tra le gemme del Tipo II (gemme che si presentano in natura con alcune minori inclusioni visibili a occhio nudo) possono presentare  inclusioni microscopiche (dette “fiore”, “latte” o “seta”)  che conferiscono  alla gemma un aspetto “vellutato“ che ne accentua sia la bellezza che il valore.

Zaffiri Reali

Gli Zaffiri con la loro aura mistica e piena di mistero è entrato nei tesori di diverse famiglie reali.

Leggendario è l’anello donato da Carlo a Lady Diana nel febbraio del 1981 e passato nel 2010 al dito di Kate Middleton.

 

Rimanendo nella famiglia reale inglese, la principessa Eugenia di York, ha ricevuto la proposta di matrimonio con un meraviglioso Zaffiro Padparadscha.

Spostandoci nei Paesi bassi, la Regina Maxima d’Olanda possiede una meravigliosa tiara composta da 252 diamanti e 155 Zaffiri Blu del Cashmere. Particolarmente interessante è il dettaglio dello zaffiro centrale che può essere staccato e indossato come spilla.

Curiosità sullo Zaffiro

  • Gli antichi guardavano allo Zaffiro Stellato come ad un talismano che proteggeva i viaggiatori ed i ricercatori.
  • In Italia, sul monte Terminillo, sono stati ritrovati frammenti di Zaffiro Blu (anche se non in qualità gemmifera).
  • Il più grande Zaffiro esistente, è stato ritrovato nel 2016 nelle miniere dello Sri Lanka, più precisamente a Ratnapura, è stato chiamato “Star of Adam“.Questa  gemma, dal peso di 1.404 carati, deve il nome all’effetto stellato a  sei punte che possiede e alla leggenda musulmana secondo la quale Adamo, dopo la cacciata dal Paradiso, sarebbe arrivato proprio in Sri Lanka, soggiornando alle pendici della montagna nota come Picco di Adamo.
  • Gli antichi persiani credevano che l’azzurro del cielo fosse venuto da uno zaffiro gigante, su cui poggiava la terra.

Cristalloterapia

Lo Zaffiro porterebbe chiarezza nei pensieri contrastando la tendenza alla distrazione e spingendo il soggetto a concentrarsi senza lasciarsi distrarre.

Permetterebbe di analizzare, con obiettività e razionalità, la propria vita e di focalizzare i cambiamenti necessari.

E’ una gemma simbolo di integrità ed amore per la verità ed è per questo  spesso utilizzata negli anelli di fidanzamento.

Su nostro webshop troverete tutti i meravigliosi colori degli  Zaffiri!